Cerca

La Regione Lazio finanzia un progetto per il riutilizzo degli scarti industriali, mezzo milione di euro per il Distretto del Marmo

Data pubblicazione: 30/03/2022

Tipo Documento: Comunicazione

Settore: Comunicazioni

Numero: 8

La Direzione per lo Sviluppo Economico, le Attività produttive e la Ricerca della Regione Lazio ha finanziato un progetto per il riutilizzo degli scarti industriali. Complessivamente è stato ammesso l’investimento di 489.832,93 euro, ovvero l’intero importo del progetto, presentato dall’azienda Gpr del Distretto del Marmo grazie all’adesione all’Apea Alamer promossa dall’ex Consorzio per lo Sviluppo Industriale del Lazio Meridionale (Cosilam) confluito nel Consorzio Industriale del Lazio.

Quello ottenuto negli ultimi giorni è il risultato della creazione dell’Apea che consente alle aziende aderenti di poter accedere a bandi di finanziamento dedicati. Nello specifico la società del Distretto del Marmo ha potuto presentare un progetto in merito a investimenti finalizzati alla riduzione dei consumi energetici e delle emissioni di gas climalteranti e alla riduzione degli altri impatti ambientali dei processi produttivi.

L’intervento prevede la realizzazione di un impianto di frantumazione la cui produttività sarà di circa 40 tonnellate/ora (120.000 tonnellate/anno) di selezione del materiale proveniente dalla frantumazione primaria e secondaria finalizzato alla produzione di polveri di carbonato di calcio.

Questo impianto si andrà ad aggiungere agli impianti già esistenti per la frantumazione primaria e secondaria in modo da completare e realizzare quella curva granulometrica necessaria per la produzione di componenti in pietra composita. Tale impianto consentirà di ridurre considerevolmente gli scarti di materiale prodotti nelle lavorazioni in cava e nelle aziende di trasformazione e, quindi, l’impatto che hanno sull’ambiente, in termini di rifiuti da immettere in esso.

L’impianto consiste in un sistema in grado di catturare il materiale disperso in corrente d’aria e inviato ad un classificatore che ha lo scopo di separare il materiale in base alla granulometria. Il materiale catturato viene prodotto dagli impianti di frantumazione primaria e secondaria già presenti in azienda. Tale sistema consente di recuperare il pietrame e il pezzame di scarto proveniente dalle aziende già aderenti al progetto Apea Alamer.

Il riutilizzo degli scarti di produzione è alla base dell’industria del futuro – ha affermato il Presidente del Consorzio Industriale del Lazio Francesco De Angelis Con il progetto Apea si sono gettate le basi per la costruzione di un’industria sempre più moderna, efficiente e green. Questa è una delle grandi sfide che come ente industriale vogliamo portare avanti, una mission sulla quale stava già lavorando il consorzio industriale Cosilam e che ora diventa uno dei punti centrali di sviluppo dell’azione futura. Grazie alla nascita dell’Apea Alamer le aziende che hanno deciso di aderire hanno la possibilità di accedere a finanziamenti specifici, dedicati esclusivamente a loro e che sono finalizzati alla creazione di processi di economia circolare per fare in modo che quegli scarti di produzione, che fino a ieri erano un problema, possano diventare una risorsa nella produzione industriale”.

Il Presidente De Angelis ha ricordato che “l’avvio di azioni industriali ecosostenibili e che puntino al riciclo degli scarti è una delle grandi sfide su cui bisogna concentrarsi. Dobbiamo essere al passo con i tempi e dobbiamo fare in modo che le nostre aree industriali siano sempre più all’avanguardia. Le aziende potranno contare su tecnologie di ultima generazione in grado di fornire il giusto e indispensabile supporto per lo sviluppo industriale del territorio. Opportunità che potranno favorire, nel contempo, anche nuovi e determinanti investimenti”.

La Regione Lazio finanzia un progetto per il riutilizzo degli scarti industriali, mezzo milione di euro per il Distretto del Marmo

Data creazione: 30/03/2022

Data ultimo aggiornamento: 05/04/2022

Comunicazioni e Avvisi correlati

Premio Pino e Amilcare Mattei, proclamati i vincitori tra i laureati
Comunicazioni – Comunicazioni 06/06/2024
Proclamati i vincitori della settima edizione del Premio Pino e Amilcare Mattei. In mattinata, nel corso della cerimonia organizzata nella sala consiglio del Rettorato di Cassino, sono stati consegnati i riconoscimenti alle migliori tesi di laurea.
Premio Pino e Amilcare Mattei, vince la scuola media di Coreno Ausonio
Comunicazioni – Comunicazioni 27/05/2024
La classe 3A di Coreno Ausonio si è aggiudicata la settima edizione del . Questa mattina, nella Sala Consiglio del Rettorato di Cassino, la Vice Presidente della Regione Lazio Roberta Angelilli ha proclamato i vincitori di quest’anno alla presenza del Commissario del Consorzio Industriale del Lazio prof. Raffaele Trequattrini e del Magnifico Rettore dell’Università di Cassino prof. Marco Dell’Isola.
Collaborazione pubblico-privato, nuovo autobus a Colfelice. Il plauso del Commissario Trequattrini
Comunicazioni – Comunicazioni 23/05/2024
Un nuovo autobus dedicato al trasporto scolastico per promuovere e portare avanti il principio, imprescindibile, della sicurezza. Questa mattina il Commissario del Consorzio Industriale del Lazio ha preso parte alla cerimonia organizzata presso il Comune di Colfelice per la consegna del mezzo di trasporto frutto della collaborazione pubblico-privato tra l’Amministrazione comunale e il Dealer Iveco Romana Diesel.

Questo sito web utilizza cookie tecnici necessari per il corretto funzionamento delle pagine; NON sono utilizzati cookie di profilazione finalizzati all'invio di messaggi pubblicitari in linea con le preferenze manifestate dall'utente nell'ambito della navigazione in Rete. Il sito web consente l'invio di cookie di terze parti (tramite i social network). Accedi all'informativa estesa, per leggere le informazioni sull'uso dei cookie e su come scegliere quale cookie autorizzare.

Privacy policycookies